+39 080 5227462    +39 080 2142163
segreteria.slr@didiritto.it

Microprestito della Regione Puglia per microimprese pugliesi già esistenti ed operative

Avv. Liana Barracane
puglia-microprestito

Microprestito della Regione Puglia per microimprese pugliesi già esistenti ed operative

Hai un’azienda che versa in stato di illiquidità?

La Regione Puglia può intervenire a tuo favore con un finanziamento a tasso ZERO per un valore compreso fra €.5.000,00 ed €.25.000,00 per la realizzazione di nuovi investimenti o per spese di gestione.

Presupposti soggettivi sono:

  1. aver emesso la prima fattura almeno 6 mesi prima della domanda;
  2. avere meno di 10 addetti e non essere partecipata per la maggioranza del capitale da altre imprese;
  3. avere una delle seguenti forme giuridiche: ditta individuale, lavoratore autonomo (singolo professionista), società cooperativa con meno di 10 soci, società in nome collettivo, società in accomandita semplice, associazione/società fra professionisti, società a responsabilità limitata;
  4. essere non bancabile ovvero che negli ultimi 12 mesi: tu non abbia disposto di liquidità per €.50.000,00; non abbia in proprietà beni ammortizzabili di valore superiore €.200.000,00; non abbia avuto fatturato superiore a €.240.000,00; non abbia acceduto a finanziamenti superiori a €.30.000,00.

Le spese che è possibile finanziarie con questo strumento sono:

  • spese di investimento nella misura non inferiore al 30% dell’intero finanziamento: opere murarie, infissi, impianti; macchinari, attrezzature, automezzi; programmi informatici, brevetti, licenze.
  • spese di gestione: materie prime, semilavorati, materiali di consumo; affitto di immobili od impianti; utenze (energia, acqua, rete, riscaldamento, telefonia); premi per polizze assicurative; spese di consulenza informatica e web marketing.

I finanziamenti sono erogati ai destinatari sotto forma di mutuo con durata massima pari a 60 mesi (oltre preammortamento della durata di 6 mesi).

Il finanziamento si rimborsa in rate mensili costanti anticipate a mezzo sepa-addebito su c/c.

E’ possibile chiedere l’estinzione anticipata del finanziamento.

Le imprese finanziate sono obbligate a dimostrare le concreta esecuzione delle spese oggetto di finanziamento; inoltre il programma d’investimento e di spese deve essere realizzato entro 12 mesi dalla erogazione del finanziamento, producendo entro 30 giorni dal finanziamento tutta la documentazione comprovante l’esecuzione del progetto finanziato.


Lascia un commento