+39 080 5575629    +39 080 2142163
segreteria.slr@didiritto.it

Siamo responsabili di tutto… E chi sbaglia… Paga!

Dr.ssa Maria Franchini

Siamo responsabili di tutto… E chi sbaglia… Paga!

RC…. Cos’è? No di certo la targa di Reggio Calabria, ma la fantomatica Responsabilità Civile, quella a cui tutti oggi stanno bene attenti.

Un concetto che conosciamo molto bene. RC Auto…. Dice niente? Beh, se guidando si crea un danno ad altra persona o cosa (un terzo) la si risarcisce. E la legge non ammette ignoranza! Ecco perché i massimali per la RC Auto sono così alti (secondo alcuni) … perché se il guidatore mette sotto un pedone e gli crea una invalidità permanente, deve avere i soldi per pagargli il danno; se poi il pedone muore deve risarcire la famiglia della perdita. E chi potrebbe avere tanti soldi per risarcire la perdita di un familiare?

Ma la Responsabilità Civile è un concetto che attraversa la nostra vita in maniera trasversale e la legge punisce sempre chi commette un errore creando un danno ad altri.

Succede agli ospedali e ai medici che si assumono la responsabilità di curare le persone; succede ai commercialisti che hanno la responsabilità di occuparsi della contabilità dei loro clienti non facendoli incorrere in sanzioni; e poi agli avvocati che devono avere cura di rispettare le procedure e i tempi della legge quando assistono i loro clienti. E che dire degli amministratori di condominio che devono avere cura degli stabili di cui si occupano e delle quote versate dai condomini? Persino chi possiede un’azienda edile deve assumersi la responsabilità dei lavori per cui riceve la committenza.

Tutti, proprio tutti si assumono la responsabilità delle loro azioni e la legge, in alcuni casi, obbliga i soggetti a contrarre una polizza di assicurazione per essere sicuri che, in caso di errori, abbiano i fondi necessari per risarcire il danno.

Ma… udite udite!!! Anche noi semplici cittadini abbiamo la responsabilità delle azioni dei nostri figli minorenni, della nostra casa, dei nostri animali domestici. Se nostro figlio con la bicicletta danneggia un’auto parcheggiata chi paga il danno? Noi! Se il nostro cane morde un passante chi gli risarcisce le cure? Noi, di tasca nostra! E se in una giornata di vento il vaso con i ciclamini che rallegra il mio balcone cade in testa ad un passante, chi lo paga? Sempre noi.

A meno che non siamo così bravi da trasferire il rischio della nostra Responsabilità nella vita di tutti i giorni ad una Compagnia di assicurazioni che si fa carico di risarcire i danni provocati a terzi, proprio come avviene per i medici, i professionisti e le imprese.

 

RIFERIMENTI NORMATIVI:

Per il medico Legge, 08/03/2017 n° 24, G.U. 17/03/2017

Per i professionisti DPR n. 137/2012) che ha fatto slittare di un anno quanto disposto dalla legge n. 148/2011 (che conferma quanto previsto dall’articolo 3, punto 5, lettera e) del D.Lgs. n. 138 del 13 agosto 2011

 

Per il notaio legge n. 89/1913, poi modificata dal D.Lgs. n. 182/2006,

Per l’avvocato legge n. 247/2012

Per l’amministratore di Condominio ’articolo 1129, comma 3, del Codice civile 

E per tutti noi vale l’art. 1917 del Codice Civile


Lascia un commento